2
TECNICO MOBILITY DOG

L’apprendimento di una disciplina di origine recente, non agonistica e non competitiva, idonea a tutti i cani, di ogni età e razza.

L’obietto della Mobility è quello di preparare il binomio cane-conduttore alla corretta partecipazione ad una manifestazione di Mobility Dog (simile alla più conosciuta Agility Dog).

Si tratta di superare delle prove (18 prove entro la durata di 1 minuto ciascuna) costituite da ostacoli di diverso tipo, impostate sotto forma di gioco, e che quindi non causano ansia da prestazione nel cane (e nel padrone).

Attraverso la mobility si ottengono: aumento dell’autostima, diminuzione dell’iperattività, aumento della qualità di comunicazione all’interno del binomio, aumento delle capacità cognitivo-motoria, miglioramento della socializzazione, riduzione dello stress.

 

Condividi il post
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone